I desideri delle persone fanno l’ufficio: l’intervento di Fabio Fornasari

23 maggio 2014 / 0 Comments /

‘Tutto si muove attorno al desiderio delle persone. Bisogna imparare ad ascoltarle, a fare le domande giuste’. Si è presentato così l’architetto Fabio Fornasari al gruppo di lavoro di #UfficioManifesto, che si è riunito nella tre giorni di workshop per studiare e discutere sul tema dell’ufficio collaborativo.

Quando si vuole progettare uno spazio di lavoro il punto fondamentale da cui si dovrebbe partire sono proprio le persone: non semplicemente analizzando la modalità con cui lavorano ma conoscendo i loro desideri.

E’ necessario perché uno spazio funzioni riconoscere al suo interno un desiderio di qualcosa. Solo dopo si potrà dire se quell’ambiente può diventare una collezione di spazi, in base al numero delle persone che lo vivono, o se invece deve solo rappresentare un luogo interno o esterno.

Per questo motivo Fornasari ha ‘insistito’ rivolgendosi al gruppo di lavoro sul concetto dell’ascolto e sul porre delle domande, anche le più private, come ad esempio le abitudini dei lavoratori durante il tempo libero. E le risposte non si trovano su nessun manuale.

Profilo di Fabio Fornasari
Architetto e museografo ha realizzato nel 2010 il Museo del Novecento in Piazza Duomo a Milano, assieme all’architetto Italo Rota. Ha curato progetti museali, installazioni e allestimenti in tutt’Italia.

IL VIDEO DELL’INTERVENTO:


0 Comments

Would you like to share your thoughts?

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Lascia un commento